La moda realizzata in classe Gli stilisti studiano al «Medici»

Dicono di noi

La moda realizzata in classe Gli stilisti studiano al «Medici» In evidenza

31 Maggio 2019
LEGNAGO. All'istituto di Porto hanno sfilato le creazioni degli studenti davanti a 400 persone. Un tailleur è stato dedicato a Francesca Morvillo, moglie di Falcone.

 Una sfilata di moda in piena regola con tanto di passerella, musica, video, intrattenimenti a sorpresa ed una platea di quasi 400 invitati. A proporla, nel cortile adiacente la scuola, sono stati gli studenti delle tre classi dell'indirizzo Produzioni tessili-sartoriali - Moda dell'istituto Medici di Porto di Legnago. I quali, per concludere in bellezza l'anno scolastico, hanno voluto mostrare il meglio delle loro creazioni non solo ai compagni degli altri indirizzi, agli insegnanti e al dirigente scolastico Stefano Minozzi, ma anche ad un pubblico ben più vasto.


Un lavoro lungo e impegnativo, che ha portato in passerella vestiti originali (tutti dedicati alle donne) e molto altro. Grazie ai docenti Filomena Farina, Sebastiano Bucca e Alessandro Fusaro, la sfilata, che ha avuto come modelle diverse studentesse del Medici, si è infatti trasformata in un vero e proprio spettacolo con spazi dedicati anche ad altri tipi di creatività come esibizioni canore e una dimostrazione di Flair Bartender, il cosiddetto cocktail acrobatico di cui è stato protagonista Kabir Lucato, allievo dell'indirizzo alberghiero. La parte del leone l'hanno fatta chiaramente i vestiti. Ogni classe di «Moda» si è concentrata su un tema preciso. La prima ha scelto i colori e la vivacità del «Gipsy», la seconda ha ripercorso la storia del pantalone da donna, mentre la terza si è ispirata al Giappone.
Non è mancata nemmeno una collezione di moda bimbo, con abiti da cerimonia e casual. Evento nell'evento è stato invece il tailleur che i ragazzi di terza, coinvolti dalla professoressa di diritto Marialuisa Mele nel progetto «Educazione alla legalità», hanno dedicato a Francesca Morvillo, la moglie del giudice Giovanni Falcone, anche lei magistrato, rimasta vittima con il marito e la scorta nella strage di Capaci, il 23 maggio 1992.
Il tubino nero e la giacca color arancio indossata in più occasioni da Morvillo sono stati riprodotti dagli allievi sotto la guida dei docenti Farina e Bucca e posti su un manichino al centro della passerella. Sullo sfondo scorrevano immagini del video realizzato durante il confezionamento, arrivato secondo al concorso «La cultura della legalità e l'impegno dei giovani per la sua promozione», indetto da Regione e Ufficio scolastico regionale. Al Medici, è stato festeggiato anche un altro importante riconoscimento ottenuto alla Gara nazionale degli Istituti alberghieri. La studentessa Ouafa Ziani, seguita dal professor Sergio Acanfora, nella categoria Sala e Vendita, ha ricevuto il «Premio Campari» per la prova di Bartending, il «Premio Miglior Bartender» per servizio e tecnica ed il «Premio speciale Aibes».
 
Elisabetta Papa, L'Arena, VENERDÌ 31 MAGGIO 2019 p. 40

Letto 323 volte Ultima modifica il Venerdì, 31 Maggio 2019 15:35

Indirizzo

La sede dell'Istituto Giuseppe Medici si trova in:

  • Via Nino Bixio, 49
    37045 Legnago - VR
  • Coordinate: Lat. 45.200078, Long. 11.31774
  • Codice Univoco per la fatturazione elettronica: UFTFPK

Contattaci

Questi sono i nostri recapiti: non esitare a contattarci!

  • Telefono e fax: (+39) 0442 20036
  • Telefono e fax: (+39) 0442 28563

Connettiti con noi!

Siamo sui principali Social Network. Seguici e rimani in contatto.

Rete delle scuole agrarie del Triveneto

Rete Nazionale degli Istituti Albeghieri

Consorzio Istituti Alberghieri del Veneto

Association Europeénne des ecoles d'Hôtellerie et de Tourisme

Se usi questo sito, accetti il modo in cui utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza. Il nostro sito non fa uso di cookie di profilazione.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie